Ue: La Via (Ncd/Ppe), piu’ fondi per sicurezza delle nostre frontiere

Ue: La Via (Ncd/Ppe), piu’ fondi per sicurezza delle nostre frontiere

0
SHARE

Ue: La Via (Ncd/Ppe), piu’ fondi per sicurezza delle nostre frontiere

Strasburgo, 13 Mar. – “Con gli stanziamenti che abbiamo approvato con il voto odierno siamo convinti che la lotta all’immigrazione clandestina e la sicurezza delle nostre frontiere possa finalmente vedere un approccio piu’ corale da parte degli Stati membri dell’Ue”. A dichiararlo al termine del voto dell’Aula di Strasburgo e’ Giovanni La Via, capo delegazione del Nuovo Centrodestra al Parlamento europeo, intervenendo riguardo il testo che l’Eurocamera ha approvato stanziando nuovi fondi per asilo, migrazione e sorveglianza delle frontiere fino al 2020.

“Questo nuovo strumento finanziario –aggiunge La Via- aiuterà l’UE a raggiungere due obiettivi strategici: il supporto al Sistema europeo comune d’asilo e di un controllo dell’immigrazione che la renda più agevole, ma che consenta di prestare grande attenzione alla tutela della sicurezza dei nostri cittadini”.

Il  Fondo sulla Sicurezza Interna (ISF) supportera’ la questione delle frontiere esterne e i visti con un plafond di 2,8 miliardi di euro fino al 2020. “Questi soldi –continua l’eurodeputato- servireanno a finanziare la realizzazione delle infrastrutture necessarie ai valichi di frontiera e quelle attinenti la sorveglianza delle frontiere”. Fondi anche per i sistemi informatici previsti da Eurosur e azioni volte a snellire le procedure burocratiche.

La Via nota come, anche se i progressi ci sono, e sono di grande impatto, rimangono ancora alcune questioni irrisolte che impediscono, a causa della resistenza del Consiglio e quindi di alcuni Stati membri, di dare una forte sferzata nella direzione di una politica europea sull’immigrazione basata su una maggiore solidarietà. In tal senso spero e credo che il Semestre di Presidenza italiano possa essere decisivo al fine inserire tra le priorità all’ordine del giorno dell’azione del Consiglio il tema dell’immigrazione. Grazie all’azione politica di oggi –conclude La Via- compiamo un ulteriore passo avanti nella  gestione di questo tipo di emergenza che affligge in particolare gli Stati di frontiera come l’Italia e le regioni quali la Sicilia”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY