Strumenti di condivisione dei rischi per gli Stati membri che subiscono o rischiano di subire gravi difficoltà in merito alla loro stabilità finanziaria

[A70067, approvata il 19-04-2012] per iscritto. − Ho espresso voto favorevole alla relazione dell’On. Hubner perché ritengo che, in un periodo di crisi come quello che stiamo attraversando, l’istituzione di uno strumento per la condivisione dei rischi a livello europeo, sia quanto mai un’iniziativa necessaria. La definizione di tale strumento passa attraverso la definizione di specifiche regole e criteri che dovranno essere rispettati per poter accedere al fondo di condivisione dei rischi, regole individuate in stretta cooperazione con la Banca europea per gli investimenti. Altrettanto regolamentata è la capacità, per ogni Stato membro, di partecipare a questo strumento attivato sul piano europeo. Non vi è dubbio che tale iniziativa, portata avanti in un periodo storico di crisi economica ma anche sociale, rafforzi il ruolo e il significato del Parlamento, sia a livello democratico ma, sopratutto, restituendogli il ruolo di garante della solidarietà tra Stati membri, che è indispensabile per uscire dalla crisi finanziaria che stiamo vivendo.

Dichiarazioni di voto

About the Author (Author Profile)

Commenta l’articolo