Parlamento europeo approva relazione sulla lotta alla disoccupazione giovanile

Parlamento europeo approva relazione sulla lotta alla disoccupazione giovanile

0
SHARE

Parlamento europeo approva relazione sulla lotta alla disoccupazione giovanile

Angelilli (Ppe/Pdl) – La Via (Ppe/Pdl) – Ronzulli (Ppe/Pdl): “Promuovere l´imprenditoria giovanile, l´accesso al credito e riduzione dei carici fiscali per chi assume”

Strasburgo, 11 Set. – “Il Parlamento europeo ha fissato oggi le strategie di intervento per contrastare in maniera efficace la disoccupazione giovanile e creare nuovi posti di lavoro, una sfida fondamentale per l’Unione europea che ha il dovere di garantire un futuro occupazionale ai suoi giovani”, dichiara la Vicepresidente del Parlamento europeo Roberta Angelilli relatrice del parere per la Commissione FEMM per la Relazione “Lotta alla disoccupazione giovanile: possibili vie d’uscita”.

“Tra le priorità -continua Angelilli: miglior impiego dei fondi comunitari per le politiche per l’occupazione, un concreto ed efficace utilizzo dei 6 miliardi di euro disponibili da gennaio 2014, come anche gli 82 miliardi di euro di fondi europei dell’attuale programmazione non ancora interamente utilizzati”.

Secondo il capodelegazione del Pdl al Parlamento europeo, Giovanni La Via, “il bilancio europeo può e deve essere uno strumento chiave per rilanciare la crescita e l’occupazione nell’UE con un vero valore aggiunto. Soltanto attraverso investimenti mirati ed interventi coordinati riusciremo ad aiutare le nostre imprese a superare la crisi e i nostri giovani  ad ottenere ciò cui hanno diritto: trovare un posto di lavoro”.

“Con il voto odierno si lancia un messaggio forte e chiaro: la priorità è il rilancio dell’occupazione giovanile. Il pacchetto di provvedimenti votato oggi va in questa direzione grazie ad una serie d’interventi concreti e immediati per creare nuovi posti di lavoro, tagliare il cuneo fiscale, favorire l’accesso al credito e migliorare l’offerta formativa puntando su un’istruzione di qualità” -sottolinea Licia Ronzulli, membro della Commissione Occupazione e Affari Sociali, impegnata in prima persona nella stesura del testo finale.

“Il Parlamento punta ad una formazione di alta qualità e duale, ovvero legata alle imprese e all’esigenze del mondo del lavoro. Sarà fondamentale sostenere tutte le iniziative volte a promuovere anche il lavoro autonomo, quindi l’imprenditoria giovanile garantendo l’accesso al credito e al microcredito e valorizzando idee e talenti attraverso bonus per lo start up per i giovani imprenditori” concludono Angelilli, La Via, Ronzulli.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY