PAC: La Via, prosegue proficua collaborazione con Governo per implementare riforma

PAC: La Via, prosegue proficua collaborazione con Governo per implementare riforma

0
SHARE

PAC: La Via (Pdl/Ppe), prosegue proficua collaborazione con Governo per implementare riforma

Oggi i rappresentati italiani del Parlamento Europeo che hanno lavorato alla riforma hanno riferito nelle Commissioni Agricoltura di Senato e Camera sui risultati ottenuti

Roma, 16 Lug. – “Dopo l’audizione di oggi, possiamo dire che prosegue la proficua collaborazione con il Governo per implementare la riforma della Politica Agricola Comune”. Così Giovanni La Via, capodelegazione italiana del Ppe al Parlamento europeo e relatore della riforma della Pac, a margine dell’audizione nelle commissioni Agricoltura di Camera e Senato da parte dei parlamentari europei italiani che hanno lavorato a Bruxelles in primo piano sulla riforma della Politica Agricola Comune 2014-2020. Oltre a La Via era presente Paolo De Castro, presidente della commissione Agricoltura dell’europarlamento.

“Ai deputati –aggiunge La Via- abbiamo chiarito i risultati ottenuti, spiegando che la riforma approvata è sicuramente un passo avanti rispetto alla proposta originaria della Commissione, deficitaria sotto diversi aspetti. Con un lavoro di squadra, da deputati del Parlamento europeo chiamati a modificare la proposta, siamo riusciti a correggere moltissime storture che penalizzavano il nostro settore produttivo agricolo”.

Il capodelegazione italiana sottolinea che “la modifica degli aiuti accopiati, la garanzia del supporto alle Pmi, l’abolizione delle sanzioni sullla componente “verde”, cosiddetta greening, le misure per i giovani agricoltori e le modifiche sul sistema sanzionatorio, sono tutti importanti successi che abbiamo portato a casa e che vanno a favore dell’agricoltura italiana”.

Secondo La Via “è stato svolto un lavoro di semplificazione a tutti i livelli, riuscendo a tagliare i lacci e lacciuoli della burocrazia dove era possibile e rendere l’attività agricola maggiormente competitiva a livello internazionale. Adesso, con l’approvazione della riforma, inizia la fase di implementazione da parte degli Stati membri delle nuove normative e, in tal senso, manifestiamo la nostra completa disponibilità a collaborare con il Governo e con il Parlamento. Incontri come quello di oggi –conclude l’eurodeputato- sono proficui e sono certo che aiutano a rafforzare la sinergia tra istituzioni europee e governo nazionale”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY