“Il territorio torna Protagonista”

“Il territorio torna Protagonista”

0
SHARE

DSC_0091“Il territorio torna Protagonista”. Questo il titolo dell’incontro organizzato dall’eurodeputato di NCD-PPE Giovanni La Via con amministratori e sindaci per approfondire i temi dell’amministrazione locale nell’attuale quadro politico Nazionale e regionale.

Un incontro che ha avuto luogo nei locali dell’Hotel Excelsior di Catania, e che ha visto la partecipazione di molti simpatizzanti, della società civile, ma anche di molti sindaci e consiglieri comunali. Giovanni La Via, Presidente della commissione Ambiente, salute pubblica e sicurezza alimentare, la commissione legislativa più importante del Parlamento europeo nel suo intervento ha sottolineato di voler ripartire dal territorio, cercando di fornire risposte alle domande che riguardano la vita quotidiana dei cittadini, e “cercando di colmare, attraverso l’impegno e l’ascolto, la distanza oggi esistente tra la politica e il cittadino, manifestata dal sempre maggiore astensionismo alle urne”.

Tra i temi trattati, anche l’incapacità progettuale della regione Siciliana: “Basti pensare che in Europa sono stati approvati 12 programmi operativi di regione, di queste nessuna regione è italiana. Questo permette alle regioni in regola di spendere da subito i fondi, mentre in Italia aspettiamo un processo di approvazione che ci porterà a spendere questi fondi in ritardo, e nella maggior parte delle volte a restituirli a Bruxelles. Questo è il risultato di un sistema che non funziona”.

Durante l’incontro è stato affrontato anche il rapporto tra enti locali e potere regionale e Nazionale. “Questa relazione un tempo era assicurata dalle strutture dei partiti, e dalla presenza del politico locale, che viveva i problemi del territorio. Oggi tutto questo non accade, perchè abbiamo una classe dirigente spesso assente, in quanto eletta con un sistema elettorale senza preferenze, che premia chi è scelto dalle segreterie nazionali. Bisogna ricreare una relazione con il territorio, con la gente. Abbiamo bisogno di recuperare il territorio come protagonista. Perché è nel territorio che emergono le problematiche che diventano centrali nell’azione politica e legislativa”.

“La nostra prima esperienza, l’abbiamo voluta fare al comune di Catania, dove abbiamo messo insieme delle esperienze diverse, rispetto ad un progetto fondato sui valori della famiglia del Partito popolare europeo, della quale faccio parte in Parlamento e che prende le mosse da qui per aggregare e allargare il perimetro della nostra azione politica”- aggiunge l’eurodeputato catanese. Sono stati discussi anche i temi di attualità in Europa, come la nuova direttiva sugli Ogm, la nuova norma sulla etichettatura degli alimenti, e l’emergenza immigrazione.

Un passaggio è stato dedicato alla politica catanese e al rapporto con gli altri esponenti del Nuovo Centrodestra.

Giovanni La Via ha chiarito che “ i rapporti sono normalissimi. Si sta lavorando per trovare soluzioni ai problemi concreti dei cittadini e per allargare il consenso della gente al nostro progetto politico di Area Popolare, sulla scorta di quanto accade a livello nazionale”. I lavori sono stati conclusi con gli interventi dei consiglieri comunali di area popolare, sindaci e amministratori presenti.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY