Berlusconi: La Via, commissario Ue intervenga per verificare infrazione

Berlusconi: La Via, commissario Ue intervenga per verificare infrazione

0
SHARE

Berlusconi: La Via (Pdl/Ppe), commissario Ue intervenga per verificare infrazione

Gli europarlamentari, la Giunta doveva rimettere gli atti per l’interpretazione della Corte di Giustizia Ue

Bruxelles, 8 Nov. – “In qualità di deputati europei del Pdl/Ppe, abbiamo presentato singolarmente un’interrogazione urgente alla commissaria europea alla Giustizia, Viviane Reding, per chiedere di verificare l’ipotesi di una procedura di infrazione, basata sulla violazione, da parte della Giunta delle Elezioni e delle immunità del Senato, del comma 3° dell’art. 267 del Trattato sul funzionamento dell’Ue – che prevede l’obbligatorietà del rinvio pregiudiziale interpretativo alla Corte di Giustizia quando l’Organo di Giurisdizione sia ritenuto per il diritto interno di ultima istanza. In questo caso proprio la Giunta é l’Organo di ultima istanza”. Queste le parole con cui il capo delegazione italiana del Ppe al Parlamento europeo, Giovanni La Via, annuncia la presentazione di un’interrogazione urgente al commissario Ue alla Giustizia Reding per verificare l’ipotesi di procedura di infrazione sul caso della decadenza del Senatore Silvio Berlusconi.

“La legge parla chiaro – prosegue La Via- e riteniamo che tale interrogazione sia un atto dovuto in seguito al protrarsi di un accanimento politico e giudiziario che non tiene conto nemmeno delle regole fondamentali del diritto Ue. Contro chi continua a cercare di eliminare il nostro leader Silvio Berlusconi –conclude l’eurodeputato- proseguiremo ad opporci denunciando l’incredibile e reiterato ricorso alle violazioni delle più basilari regole dell’agire giuridico e democratico”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY